L’Associazione si presenta!

Standard

1460302_10200726160503170_2034457883_n

Padre Marcellino è un missionario sammarinese che opera nella Repubblica Democratica del Congo in una missione ricca di progetti e attività al servizio della comunità locale. Da anni una rete di amici lo segue e lo aiuta nelle sue opere a favore dei più deboli.

Ed è grazie ad un’intuizione di un grande amico di Marcellino, Marco Casali, tragicamente scomparso a seguito di un incidente stradale nel maggio scorso, che oggi quella rete di amici è finalmente diventata un’Associazione: l’Associazione “Amici di Padre Marcellino”. Così giovedì prossimo, 7 novembre, alle ore 21, verrà presentato presso la Sala Montelupo di Domagnano (Piazza Filippo da Sterpeto – qui la mappa) il frutto del lavoro di Marco, il suo desiderio finalmente diventato realtà.

Sarà una serata diversa dalle altre, durante la quale il pubblico sarà coinvolto sulla scia dei ritmi africani. Padre Marcellino, ripartito da qualche giorno per il Congo, interverrà via Skype. Sono tanti i progetti che l’associazione sta portando avanti, e per i quali ognuno può dare il suo piccolo contributo. Per capire come è importante esserci giovedì sera, così da conoscere la nuova Associazione e tutti i “congonauti”, come amava chiamarli Marco.

Grande successo per la colletta alimentare in favore della missione di Padre Marcellino

Standard

walkGrande successo per la colletta alimentare promossa sul Titano a favore della missione in Congo di Padre Marcellino e Noi per Zambia. In soli due giorni – venerdì scorso presso la Titancoop e sabato negli altri punti vendita – sono stati raccolti circa 70 quintali di generi alimentari, tra cui olio, pasta, zucchero, biscotti, vari prodotti a lunga conservazione e naturalmente latte in polvere e tantissimi omogeneizzati per i bambini africani, rispondendo così all’urgente richiesta delle missioni. Un container con metà del cibo raccolto sarà spedito in Congo a metà novembre; l’altro 50% partirà per lo Zambia entro fine anno. Per febbraio – assicura Marino Pelliccioni, promotore dell’iniziativa – tutto il carico sarà sicuramente a destinazione. Intanto Padre Marcellino e Maria Pia, la missionaria responsabile di Noi per Zambia, ringraziano sentitamente i sammarinesi per la loro generosità.

Fonte –  San Marino RTV

Diario dal Congo – di Marco Sassi. Una piccola prefazione.

Standard

Premessa: gli articoli del “Diario dal Congo” li potete trovare a questo link. Sono elencati in ordine dal più recente al meno recente, perciò partite a leggerli dalla seconda pagina.

Lubumbashi-028Quelli che seguono sono gli articoli scritti da Lubumbashi, Repubblica Democratica del Congo, tra il settembre e l’ottobre 2010. Venivano quotidianamente pubblicati su diversi media: il quotidiano La Tribuna Sammarinese e San Marino Tv, ad esempio, ma anche su numerosi giornali online come San Marino Notizie e altri che ora non ricordo. L’ultimo invece è stato pubblicato unicamente sul mensile Sorpresa.

Raccontano, più o meno giorno per giorno, tutto quello che è successo durante quella ‘spedizione’ sammarinese alla missione di Padre Marcellino. La missione si chiama Les Buissonnets e comprende anche un ospedale e scuole di diverso grado. Gli obiettivi principali, allora, erano quelli di potenziare la linea elettrica, terminare la scuola materna, impiantare un allevamento di api per produrre il miele e supportare, con ogni mezzo possibile, l’attività ospedaliera. Per tutti, e soprattutto per quelli che si sono impegnati fisicamente, è stato un lavoro faticoso. Senza fare troppa retorica, credo davvero che i tecnici non abbiano risparmiato le forze neppure un giorno. (Continua)

“Adotta un pannello”: la campagna per dare energia alla missione di padre Marcellino

Standard

Schermata-2013-08-12-alle-15.04.54Visita il sito web dell’iniziativa!! www.pannellipadremarcellino.org

Sammarinese doc, lo conoscono tutti anche in Congo il religioso carmelitano scalzo che da oltre 40 anni vive a Lubumbashi, in missione, con i suoi 600 bambini: scuole e e ospedale compresi.
Padre Claudio Forcellini per tutti semplicemente Marcellino ha dato tutto e chiede a tutti: aiuto e presto, subito, per la sua gente sofferente facciamo un gesto di condivisione anche piccolo può salvare esistenze in gran numero. Come? Con luce, acqua e medicinali ‘messi in sicurezza’ da un impianto fotovoltaico moderno che renderebbe la missione autonomo in tutto salvando quante più vite possibili: adesso , subito, come ha fatto l’Ente Cassa dal 2005 assegnando ai poveri di padre Forcellini il Premio San Marino nel mondo. Oggi nel ricordo del volontario Marco Casali, come già avvenuto tra gli amici del “Ventoso Concert”, Marcellino testimonia,per lui e tutti noi, la vita.

Francesco Zingrillo, San Marino RTV

Grande successo per l’ottava edizione di Ventoso in Concert, presente anche Padre Marcellino

Standard

pm02

Grande successo per l’ottava edizione del “Ventoso in Concert” lo scorso 13 luglio che, nonostante
il maltempo, ha riscosso grande partecipazione. Tanta musica e divertimento proposto da giovani artisti della Repubblica e del circondario insieme ai numerosi volontari impegnati nella realizzazione della manifestazione, in un clima di grande amicizia, collaborazione e passione nel voler sostenere tale iniziativa.
Non poteva mancare anche Padre Marcellino, il quale, con rinnovata energia, ha donato ai presenti testimonianza del suo operato, parlando di povertà, sostegno e determinazione nel portare avanti la missione “Les Buissonnets” a Lubumbashi, nella Rep. Democratica del Congo. Grazie alle offerte del pubblico sono stati raccolti 1900,36€ che saranno destinati al progetto “Adotta un Pannello Solare” al quale chiunque può contribuire liberamente.
Per info e donazioni:
IBAN: SM69H0854009805000050144470 (Banca di San Marino)
Info: 3357346466 (Giannino Cervellini) 3358201136 (Leonardo Mazza)
Quest’anno la serata è stata dedicata alla memoria di Marco “Caffa” Casali, grande amico della missione.
L’organizzazione ringrazia la Segreteria di Stato per il Territorio, per l’Ambiente e le Politiche giovanili, la Segreteria di Stato per l’Industria, L’Artigianato ed il Commercio, la Giunta di Castello di Borgo Maggiore e tutti gli sponsor che ne han reso possibile lo svolgimento: Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino, Credito Industriale Sammarinese, Asset Banca San Marino, Ali Parquets, Telefonia Mobile San Marino, Supermercati La Sociale e Minefield Studio & Service.
Grazie a tutti quanti di cuore, vi aspettiamo alla nona edizione.

Missione in Congo da Padre Marcellino: riflessioni su un altro mondo

Standard

Ed eccoci tornati dalla missione, ormai da qualche settimana, a dir la verità.

In tanti hanno seguito lo svolgersi dei lavori attraverso i giornali e internet (anzi, colgo l’occasione per ringraziare gli editori che hanno ospitato sulle loro testate il Diario dal Congo) e quindi più o meno tutti, magari anche con il passaparola, sapranno quello che è stato fatto e quanto ci sia ancora da fare laggiù. Quindi sarebbe abbastanza inutile riscrivere ancora le stesse cose, raccontare i fatti accaduti o dipingere nuovamente qualche quadretto drammatico che, purtroppo, lì non manca mai. Considero invece molto più utile sfruttare questo spazio per raccontare brevemente il mondo di padre Marcellino. (Continua…)

Terminata la missione, 4 ottobre 2010

Standard

E così siamo arrivati alla fine. Alla fine del viaggio e, per alcuni di noi, anche alla fine delle forze. In questi ultimi giorni, personalmente, sono stato un po’ pigro e non ho tenuto quotidianamente il diario. Ma non è stata solamente pigrizia: visto che i lavori per i quali siamo venuti in Congo sono finiti, la maggior parte del gruppo ha preso le giornate con maggiore relax… Questo non vuol dire però che non siano accadute cose importanti, delle quali farò ora una breve rassegna. Giovedì siamo andati in un piccolo villaggio a circa trenta chilometri da Lubumbashi, sulla strada per Kasumbalesa. In questo piccolo abitato in mezzo alla brousse opera un’associazione italiana impegnata nello sviluppo sociale e sanitario su un’area che si estende per una trentina di chilometri. L’associazione, che ha sede a Roma e si chiama AMKA, ha sviluppato una scuola primaria e secondaria e un centro ospedaliero: strutture molto più povere rispetto a quelle della missione di Marcellino, ma che comunque funzionano e che sono di grande aiuto in quel mondo rurale molto diverso dalla periferia in cui siamo noi. (Continua…)

Tredicesimo giorno, 28 settembre 2010

Standard

È stato un lungo giorno, soprattutto per padre Marcellino. Dunque, andiamo per ordine, raccontando anche l’antefatto. Circa due anni fa Marcellino acquistò un camion, un vecchio FIAT con ribaltabile, che poteva essere sicuramente utile nei lavori alla missione. Il problema però è che il mezzo aveva problemi al motore e così, malgrado i lunghi tentativi di riparazione, non ha mai potuto marciare sulla strada. La speranza si è però riaccesa a gennaio quando è stato portato in Zambia nell’officina di un italiano proprietario di un’impresa di trasporti. I pezzi di ricambio invece (pompa dell’olio, bronzine, eccetera eccettera) sono arrivati direttamente dall’Italia, pagati da alcuni benefattori sammarinesi.

Il camion è stato così riparato e oggi, finalmente, il giorno tanto atteso: quello di fare rientrare il mezzo in Congo. (Continua…)

Undicesimo e dodicesimo giorno, 26 e 27 settembre 2010

Standard

Per la prima volta unisco due giorni in un solo racconto e il motivo è molto semplice: l’altro ieri era domenica e ci siamo permessi un giorno di riposo. La fatica, soprattutto in chi ha lavorato alla linea elettrica, si fa sentire e si avvertiva il bisogno di una pausa. L’unica cosa che volevo ricordare è stato il collegamento via internet tra il coro dei bambini della scuola e quello di San Marino. Collegamento riuscito molto bene e dove, nessuno se la prenda, sono stati più emozionanti e vivaci i “canterini” locali.

Oggi invece è stato un giorno davvero pieno. (Continua…)