Diario dal Congo 2015, settimo giorno!

Standard

812311728_18023324203183733583Settimo giorno
Giovedì

Anche oggi niente corrente, manca da ieri mattina e se ci stavamo abituando al fatto che saltava 4 o 5 volte al giorno, non avere acqua, luce e connessione (che è il meno) per 48 ore comincia a mettere a dura prova. I ritmi cambiano drasticamente e tutto è in funzione del risparmio e della prevenzione. Le abitudini vengono stravolte sin dal primo momento della mattina quando tenti di aprire il rubinetto per sciacquare i denti, dopo ovviamente aver già messo il dentifricio in bocca, ma l’acqua non esce e capisci che il sapore di quel dentifricio te lo devi tenere. Quando cala il sole invece, la torcia a portata di mano diviene la migliore delle compagne, finché le batterie durano. Cenare a lume di candela non è una questione di romanticismo ma diventa una necessità e fare la doccia con i secchi dell’acqua risparmiata i giorni prima diviene l’unica possibilità per toglierci i chili di polvere addosso. La maggior parte di ciò che era stato messo in frigorifero aimè, diviene cibo per maiali e galline. Infine durante la preparazione della cena non resta che armarsi di carbone, fiammiferi e ..santa pazienza.

Ad ogni modo la mancanza di luce é passata in secondo piano quando anche il pannello numero 210 viene montato sul tetto!!! Montaggio completato!!! Ora mancano tutti i collegamenti ma il grosso del lavoro è fatto! Non ci resta che festeggiare …si, ma a lume di candela!!

Leave a Reply