Diario dal Congo 2015, ottavo giorno

Standard

812236280_9329806407268800096Ottavo giorno
Venerdì

Oggi è una giornata di preparativi, lo capiamo dal fatto che tutte le ragazze della missione sono indaffarate nel pulire, sistemare ed addobbare il grande salone della scuola e il capretto che per tanti giorni ci ha fatto compagnia belando allegramente, oggi non bela più. Il nostro John ha scoperto la testa della piccola capra decapitata proprio in giardino. Nonostante la triste notizia della capra, domani é davvero un grande giorno perché i novizi prenderanno i voti diventando frati e in tutta la missione sarà una giornata di grande festa.
La mattinata è stata intesa e ricca di giochi di ogni tipo; per i più grandi, calcio, freesbee e twister, per i più piccini abbiamo creato insieme a loro tante maschere colorate che poi hanno sfoggiato orgogliosamente per tutta la giornata.
Intanto i nostri lavoratori hanno continuato a tirare i cavi delle stringhe dei pannelli solari, un lavoro che richiede meno sforzo fisico ma più mentale. Ovviamente le sorprese del Congo non si fanno attendere, tanto che da una normalissima presa al muro ci si può aspettare un voltaggio da 380…incredibile ma vero! A scoprirlo Gabriele quando ha fatto scintille con il trapano, per fortuna i nostri se ne sono subito accorti al contrario di uno dei ragazzi congolesi che se ne è accorto solo dopo aver tranquillamente tentato di caricare il proprio cellulare…aimè , troppo tardi!!!

Leave a Reply